I nostri eventi speciali
Sky Academy | 1938 - Diversi: L'utilizzo di fonti storiche in un documentario
6 Febbraio 2019
Condividi

Sky Academy ha coinvolto più di 100 studenti delle scuole superiori della provincia di Milano con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani presenti all’evento sull’utilizzo dei mezzi di comunicazione di massa e sui sottili meccanismi di persuasione messi in opera dal fascismo negli anni della promulgazione delle leggi razziali.

La giornata si è aperta con la lettura di una lettera della Senatrice ed ex deportata Liliana Segre, indirizzata ai partecipanti: “Solo un sapere condiviso e critico mette nelle condizioni di evitare la ricaduta in certi errori ed orrori”. Solo infatti una società civile informata e sensibile può costituire un argine contro coloro che hanno la forza ma non la ragione”.

Durante la pima parte dell’incontro, gli studenti hanno assistito alla proiezione del docufilm di Giorgio Treves “1938, Diversi”, realizzato da Tangram Film in collaborazione con Sky Arte in occasione dell’ottantesimo anniversario delle leggi razziali e presentato fuori concorso alla 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il documentario racconta, attraverso interventi e documenti originali, le sanzioni, gli obblighi, le umiliazioni rivolte agli ebrei in Italia in quegli anni.

A seguire un dibattito, moderato dal giornalista di Sky Sport Giorgio Porrà, al quale hanno preso parte il Rabbino capo di Milano Alfonso Pedatzur Arbib, Carolina Levi, produttrice del film, Nando Minnella, Capo segreteria tecnica del MIUR e Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte.

Molto toccante la testimonianza del Rabbino capo, che ha invitato i presenti a riflettere sul passato, a partire dalle cause che hanno portato all’antisemitismo fino ad arrivare all’insegnamento per il presente e il futuro: le leggi razziali non sono state un fulmine a ciel sereno, e il documentario lo mostra chiaramente.

Carolina Levi, in linea con l’impegno di Sky Academy per la Media & Information Literacy, si è invece soffermata sulla scelta dei documenti, delle testimonianze e delle immagini originali impiegate nella costruzione del documentario, facendo ragionare i ragazzi sull’importanza del fact-checking e della verifica delle fonti in relazione ad un prodotto cinematografico.

La presentazione del film farà da apripista ad un progetto proposto da Sky Italia e MIUR che porterà nei prossimi mesi “1938, Diversi” nelle scuole superiori di II grado di tutta Italia.

Altre notizie