I nostri eventi speciali
I bambini di Sky Academy in prima fila per la salvaguardia dei mari
24 Gennaio 2019
Condividi

Per celebrare il secondo anniversario della campagna di gruppo Sky Ocean Rescue, i bambini di Sky Academy, nell’ambito delle attività di Business Responsabile di Sky, si sono fatti portavoce di un messaggio importante per sensibilizzare sul problema dell’inquinamento marino da plastica e per raccontare in modo divertente l’impegno concreto dell’azienda a tutela degli oceani.

Con la campagna Sky Ocean Rescue, Sky vuole incoraggiare comportamenti responsabili e suggerire piccole azioni quotidiane che facciano la differenza. Per questo motivo, si impegna in prima persona a eliminare la plastica monouso dai propri uffici e dai propri prodotti, supportare e incoraggiare l’innovazione e la ricerca attraverso un fondo dedicato, usare la forza della propria voce per incoraggiare anche gli altri ad agire.

In linea con l’impegno aziendale, Sky Academy è in prima fila nella diffusione di una vera e propria cultura del mare. “Un mare da salvare” rientra infatti tra gli argomenti preferiti dalle scuole che partecipano al laboratorio interattivo di Sky Academy per la realizzazione di un servizio giornalistico. Sono quasi 50 le classi coinvolte, per un totale di oltre 1000 studenti, che hanno scelto di approfondire l’argomento dalla nascita della campagna ad oggi. A disposizione dei partecipanti un materiale didattico a supporto, che indirizza gli studenti nella scelta della notizia da approfondire e li guida nella costruzione del testo che verrà poi finalizzato all’interno degli Sky Academy Studios. Improvvisandosi giornalisti per un giorno, gli studenti parlano di isole di plastiche, microplastiche e pesca intensiva e dispensano consigli che ognuno di noi dovrebbe mettere in atto nella quotidianità: un modo per imparare divertendosi.

Numerosi anche gli eventi speciali organizzati da Sky Academy per le scuole, che hanno permesso agli studenti partecipanti di incontrare esperti del settore e di confrontarsi sui temi della Ocean Literacy. Tra i principali ospiti il velista Nico Malingri, la meteorologa Claudia Adamo impegnata sul tema del climate change, la ricercatrice e biologa marina Martina Capriotti e rappresentanti di associazioni quali Legambiente, NatGeo, Marina Militare e Marevivo.

A partire dai più piccoli, ognuno di noi può fare la differenza!

Altre notizie